Annunci

Salemi, interventi per 280mila euro alla scuola di via Montanari

Abbattimento delle barriere architettoniche e rifacimento delle facciate

SALEMI, 29 SET – Un ascensore per i bambini con difficoltà motorie che a Salemi frequenteranno il plesso scolastico di via Montanari dell’istituto comprensivo ‘Giuseppe Garibaldi-Giovanni Paolo II’. E’ quanto previsto nel progetto dei lavori di manutenzione straordinaria e abbattimento delle barriere architettoniche avviati dall’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Domenico Venuti. Verranno eseguiti anche interventi sul tetto dell’istituto di via Montanari e verrà effettuato il rifacimento delle facciate dell’edificio.

               I lavori, che prevedono anche la realizzazione dei servizi igienici per portatori di handicap, saranno portati a termine dall’impresa ‘Diego Ciulla’ di Paceco: la ditta si è aggiudicata la gara avviata dal Comune, per un importo di circa 280mila euro. Si tratta di fondi ottenuti dal Comune grazie all’inserimento di Salemi nella graduatoria 2017 stilata dal ministero dell’Istruzione, che ha messo a disposizione degli enti locali risorse da destinare a interventi di ristrutturazione e messa in sicurezza degli edifici scolastici. L’iter che ha portato all’inserimento in graduatoria è stato seguito dall’assessore ai Lavori pubblici Calogero Angelo. La durata del cantiere è prevista in 140 giorni: i bambini che frequentano il plesso di via Montanari, intanto, hanno già iniziato l’anno scolastico negli altri plessi scolastici della città.
           Quello sul plesso di via Montanari è l’ultimo di una serie di interventi portati a termine dall’Amministrazione sulle scuole della città.L’ultimo risale all’agosto del 2017, quando il Comune diede il via a lavori per 233mila euro nella sede centrale dell’istituto, in via San Leonardo: anche in quella occasione le risorse furono impiegate per l’abbattimento delle barriere architettoniche e la manutenzione straordinaria dell’edificio, oltre che per la messa a norma delle uscite di sicurezza e il rifacimento della pavimentazione dell’auditorium della scuola. Nei mesi precedenti, inoltre, altri interventi erano stati effettuati anche nei plessi di contrada Ulmi e via Leonardo da Vinci, dove il Comune aveva speso complessivamente 140mila euro.
           “L’attenzione verso le scuole è stata una delle priorità nella nostra amministrazione – afferma Venuti -. In questi anni siamo riusciti a intercettare diversi strumenti di finanziamento messi a disposizione da Stato e Regione Siciliana per portare e compimento un vero e proprio piano di ammodernamento dei nostri istituti: in quest’ottica rientrano anche due finanziamenti per le scuole di Ulmi e del quartiere Cappuccini per i quali il Comune di Salemi è stato inserito nelle graduatorie regionali. La sicurezza dei luoghi di studio per i nostri bambini resta al primo posto, abbiamo infatti intenzione di continuare su questa strada – conclude Venuti – senza lasciare nulla al caso”.
Annunci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *