Presa di posizione della Uil Trapani su Birgi

Tumbarello: “Sosterremmo ogni iniziativa locale e regionale per salvare l’aeroporto”

“E’ finito il tempo delle delibere consiliari e di giunta, degli annunci sterili, senza meta. Si dia ascolto alle richieste dei cittadini di questa provincia che chiedono con forza di salvare e rilanciare l’aeroporto di Birgi, per salvare e rilanciare l’economia del Territorio. La Uil di Trapani ormai da tempo ribadisce che il “Vincenzo Florio” rappresenta una parte strategica per lo sviluppo socio-economico della provincia, una misura di contrasto indispensabile alla disoccupazione”.

Lo afferma il segretario generale della Uil Trapani Eugenio Tumbarello.

“Le organizzazioni sindacali – aggiunge – hanno inviato richiesta di ulteriore incontro al Prefetto Ricciardi per tornare a parlare dell’argomento aeroporto. La Uil non farà mai mancare l’appoggio alle iniziative a tutela dello sviluppo del territorio e lo farà sia a livello locale sia a livello regionale”.

“Il Presidente della Regione Sicilia, atteso il silenzio della deputazione trapanese tutta, prenda atto di cosa avviene in questa provincia e di quali rischi corre l’economia locale e metta in essere i giusti provvedimenti per rimettere in piena funzionalità Birgi”.

Un pensiero riguardo “Presa di posizione della Uil Trapani su Birgi

  • 17 aprile, 2019 in 14:43
    Permalink

    E’ possibile promuovere il flusso turistico sia verso la sicilia occidentale, che verso l’aeroporto di Trapani Birgi ? Certamente.. Ben 23 emittenti private italiane, che hanno una visibilità di oltre 2milioni di spettatori al giorno, sono disponibili a promuovere la destinazione “sicilia occidentale” ed a presentare i siti di interesse turistico dell’area Trapanese con quasi 2500 ore di trasmissione video in tutta Italia. L’attività di promozione potrebbe essere finanziata proprio con le somme non ancora spese..ed ancora disponibili.
    Se non viene innescato il flusso turistico, che può comunque già arrivare con autostrade, strade, treno, arrivi sia al porto che all’aeroporto di Palermo nessuna compagnia aerea avrà interesse a collegare Trapani. E lo sviluppo immediato di nuovi flussi turistici è la prima fase necessaria e propedeutica per sviluppare Trapani-Birgi. Senza questa prima fase di avviamento tutta la provincia resterà asfittica.
    Tutti i dettagli del progetto proposto sono disponibile cliccando su:
    http://www.topbtw.com/ premendo il pulsante “ Aeroporto di Trapani-Birgi”.
    Buona lettura..

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: