[Politica] Campobello. Siciliani Verso La Costituente e “ L’inopinabile dubbio”

“Mi auguro che la politica ritorni ad essere la protagonista indiscussa attorno alla quale poter costruire un futuro più serio”, ad affermarlo il consigliere Comunale Gaspare Passanante coordinatore della Valle del Belice dei Siciliani Verso La Costituente che continua “In un’intervista stentata ed impacciata il consigliere Vincenzo Giardina ha giustamente rappresentato un panorama sconcertante che spero possa servire ad individuare e punire i responsabili di tali crimini contro l’ambiente. I cittadini di Campobello meritano di essere difesi e tutelati e chi ha colpa dell’omesso controllo è giusto che paghi, in linea con lo spirito della legge che persegue chi la vìola. Ma la nostra città merita anche lealtà d’intenti e certo non sarà sfuggita agli occhi attenti dell’elettorato Campobellese la strana coincidenza e la singolare tempistica con cui è avvenuta la denuncia del consigliere Giardina che arriva, a detta di molti, solo dopo un complicato intreccio politico di continue richieste per un assessorato che il Sindaco avrebbe dovuto assegnare a Forza Italia e precisamente allo stesso Giardina, dopo ripetuti incontri tra i due immortalati con tanto di fotografia e solerti abbracci. Se così fosse, Giardina rischierebbe di trasformare il suo auto-assegnato ruolo di paladino dei Campobellesi in quello di mendico damerino, rappresentante di una classe politica che fa orrore.  Un atteggiamento che, se corrispondesse al vero, nulla avrebbe a che fare con il rispetto politico imposto al ruolo rivestito, che invece richiederebbe un approccio leale e riguardoso verso tutti i cittadini, che non possono e non devono essere utilizzati come tramite per raggiungere obiettivi personali e comode poltrone.  La sequenza ordinata degli eventi è tale da indurre il legittimo sospetto; le trattative per l’entrata in giunta del Giardina non andate a buon fine associate ad un peculiare e repentino risveglio dal torpore, sembrano confermare l’inopinabile dubbio e depongono per una patologia che ricorda un disturbo narcisistico della personalità. Auspico vivamente che le prossime elezioni amministrative possano gettare le basi per un rinnovamento della classe politica locale troppo spesso  povera di valori e mettano finalmente fine al vecchio modo affaristico e speculativo di fare politica”.

Avv. Gaspare Passanante – C.C.  Campobello di Mazara – Coordinatore Valle del Belice – Siciliani verso la Costituente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: