Orlando-Salvini, la “sfida” continua: violato il decreto sicurezza, 4 stranieri iscritti all’anagrafe

PALERMO – La “questione migranti” continuare a tenere accese le polemiche in tutta Italia, specie in Sicilia, con alcuni sindaci che hanno dimostrato più volte insofferenza nei confronti del Decreto Sicurezza, voluto fortemente dal Ministro dell’Interno, Matteo Salvini.

Uno dei primi cittadini che sin da subito non si è mostrato in sintonia è Leoluca Orlando, sindaco di Palermo. Nonostante la legge lo vieti, quest’ultimo, come riporta l’Ansa, ha firmato i provvedimenti per iscrivere all’anagrafe 4 stranieri con permesso di soggiorno per motivi umanitari e richiedenti asilo.

Come affermato dallo stesso Orlando, “l’obbligo del sindaco è rispettare la costituzione e adeguarsi di conseguenza”. In totale, sono circa 200 le pratiche ancora in attesa.

Fonte foto: ansa.it/sicilia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *