Nave finisce sulla barriera corallina di Mauritius. Si lotta per evitare il disastro (Video)

Una grande nave portarinfuse è finita da sabato sera in secca contro la barriera corallina al largo di Pointe d’Esny, nel sud-est di Mauritius. L’incidente è avvenuto nonostante gli avvisi della guardia costiera locale che aveva cercato più volte di avvertire il comandante della rotta pericolosa:“La rotta è sicura” avrebbe risposto il comandante. Pochi minuti dopo la Wakashio è finita sulla barriera. La Wakashio inservizio dal 2007, lunga 300 mt e larga 50 mt, è una nave da 203 mila dwt l Wakashio, ed è incagliata a tre chilometri dalla costa. L’operazione di salvataggio si preannuncia difficile a causa dello stato del mare anche se sul posto stanno lavorando squadre locali per disincagliare la grande unità. L’armatore è la società giapponese Nagashiki e la nave era diretta in Brasile, dopo essere partita dalla Cina. Diverse squadre hanno preso provvedimenti per prevenire una fuoriuscita di petrolio in mare, evidenzia lo Sportello dei Diritti”. Gli sversamenti di carburante dai serbatoi sono ancora limitati  Le portarinfuse sono navi usate per trasportare carichi non-liquidi e non unitarizzati in container o pallet. La nave WAKASHIO (IMO: 9337119, MMSI: 372711000) pescaggio attuale8.7 mt, è una nave Bulk Carrier che naviga attualmente sotto bandiera della Panama. Ecco il video: 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: