Mazara, il Comitato dei Sindaci del Distretto socio-sanitario n. 53 approva il piano dei servizi da attuare nel prossimo biennio

Investimento di circa  400 mila euro in favore delle fasce sociali più bisognose

Via libera del Comitato dei Sindaci del Distretto Socio-Sanitario n. 53 al documento finale contenente i servizi relativi al piano di zona 2018/2019 che saranno attuati nei comuni aderenti al distretto: Mazara del Vallo (capofila), Salemi, Vita e Gibellina. L’investimento complessivo ammonta ad euro 398.388,38 con finanziamento della Regione Siciliana.

Alla riunione del Comitato, che si è tenuta al Palazzo della Legalità, sono intervenuti: per il comune di Mazara del Vallo, su delega del Sindaco Quinci, l’assessore comunale alle Politiche Sociali Vito Billardello, per il comune di Salemi l’assessore Gasperina Gandolofo, per il comune di Vita l’assessore Anna Pisano, per il comune di Gibellina l’ assessore Daniela Pirrello, per l’Azienda Sanitaria provinciale di Trapani la dott.ssa Ninfa Lampasona.

I lavori sono stati coordinati dal dirigente coordinatore del Distretto Maria Gabriella Marascia.

In particolare, il Comitato ha approvato il documento finale che sarà inviato alla Regione Sicilia, per la ratifica del finanziamento già assegnato, e che contiene il piano definitivo dei servizi che potranno essere attuati nei comuni del Distretto per il prossimo biennio, sulla scorta della valutazione delle proposte già formulate nei precedenti tavoli di concertazione.

In particolare il piano definitivo dei servizi, con un investimento di euro 292.940,26, prevede:

– l’assunzione di 2 assistenti sociali per il potenziamento dei Servizi sociali professionali dei comuni del Distretto;

–  Servizi educativi e di prevenzione con l’attivazione di convenzioni con associazioni ed enti del terzo settore per laboratori educativi-sociali nelle scuole;  Attività di sostegno alle donne in difficoltà e convenzioni dirette con Enti del territorio già impegnate in attività di volontariato in tali ambiti;  realizzati laboratori interattivi Progetto “Donna”;

–  Borse Lavoro ad utenti segnalati dall’Ufficio esecuzione penale, dal Sert e dall’Ufficio Servizio Sociale Minorenni;

– Centri di aggregazione giovanile.

Con le somme assegnate al Distretto per l’Integrazione Sanitaria, per un investimento di 83.627,22 euro saranno previsti:

–   Borse Lavoro per disabili quale supporto all’autonomia ed all’inserimento lavorativo;

–  Progetti di sostegno ed informazione in favore di disabili con convenzioni con associazioni ed Enti del Terzo Settore operanti nel territorio del Distretto.

Con il finanziamento, infine, di euro 21.750,90 dedicati a servivi tecnici saranno attuate le procedure di affidamento, gestione ed implementazione di piattaforme informatiche, formazione delle risorse umane coinvolte.

Soddisfazione è stata espressa dall’assessore comunale alle Politiche Sociali Vito Billardello.

Dopo la ratifica del documento, da parte della Regione, saranno avviate le procedure di attuazione del piano in favore delle fasce sociali più bisognose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: