Annunci

[Lions] Mazara. Al via il Progetto Adolescenza del Programma Lions Quest

REDAZIONE, 09 GEN – Dall’8 al 12 gennaio 2019 presso l’Istituto Comprensivo “L. Pirandello” di Mazara del Vallo si terrà il corso di formazione “Progetto Adolescenza” rivolto ai docenti della Scuola Secondaria di 1° grado. Il corso di formazione della durata di 20 ore (delle quali 17 ore in presenza e 3 on line) fa parte del Programma Lions Quest che si realizza attraverso percorsi di formazione rivolti agli insegnanti, agli istruttori sportivi e ai genitori che, utilizzando una efficace metodologia educativa, promuovono lo sviluppo delle competenze socio-emotive nei bambini e negli adolescenti durante la delicata fase del percorso di crescita prevenendo così il disagio e i comportamenti devianti.

Raccogliendo l’invito della Responsabile Distrettuale del progetto Sara Sidoti, il Dott. Giuseppe Marino (nella foto), Presidente del Lions Club “Fata Morgana” di Mazara del Vallo, e la Dott.ssa Antonina Marino, Dirigente Scolastico dell’IC “L. Pirandello”, hanno deciso di diffonderlo in quanto convinti che l’educazione e la formazione delle nuove generazioni costituiscano la base per lo sviluppo della società.

Il corso di formazione sarà tenuto dal prof. Giacomo Pratissoli, Senior Trainer dei Programmi Lions Quest Italia che, con strategie di tipo prevalentemente operativo e dinamico, affronterà diverse tematiche, quali: Tecniche di formazione del gruppo; Analisi dei materiali; Suggerimenti per una comunicazione armoniosa; Tecniche di animazione; Bisogni degli adolescenti; Ascolto effettivo; Processo di apprendimento;  Preparazione e realizzazione di alcune sequenze della Metodologia; Applicazione del percorso nella Scuola; Progetti di Servizio (Volontariato); Coinvolgimento dei genitori; Valutazione.

Alla fine del corso, a tutti coloro che lo hanno frequentato verrà consegnato l’Attestato di Frequenza rilasciato dal Lions Quest Italia Onlus, accreditato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca quale soggetto formatore dei docenti ai sensi della Direttiva N. 170/2016.

Nettamente positivo il bilancio del primo semestre del Lions Club “Fata Morgana” per l’Anno Sociale 2018-2019

Fin dalla sua recente nascita il Lions Club “Fata Morgana” di Mazara del Vallo,fedele al motto “We serve” e allo spirito lionistico, si è distinto per aver portato a termine importanti service non solo di livello internazionale ma anche locale.

Dall’inizio del corrente anno sociale il Presidente Dott. Giuseppe Marino ha dato un forte impulso al Club manifestando grande entusiasmo e chiarezza per i service che intendeva realizzare durante la sua carica. Accolte le proposte del neo Presidente il club si è messo immediatamente in moto per concretizzare il primo di questi progetti che si è espletato il 10 agosto 2018 presso l’incantevole cornice del Baglio Florio di Campobello di Mazara. Grazie alla generosità del cantautore Giuseppe Anastasi, del Sindaco di Campobello Giuseppe Castiglione e del Presidente della Proloco Mauro Cudia, il Lions Club “Fata Morgana” è sceso in campo per una giusta causa organizzando un concerto di beneficenza i cui proventi sono serviti a coprire parte delle spese dell’opera di restauro di cui necessitava il prezioso Santissimo Crocifisso ligneo, opera di Frà Umile da Petralia gravemente danneggiato da insetti xilofagi, oltre che da depositi di polvere e vernice. Il pubblico, campobellese e non, ha risposto prontamente all’appello con l’acquisto di oltre cinquecento biglietti e il concerto non ha deluso le aspettative riscuotendo un notevole successo.

Ma il Lions Club “Fata Morgana” non si ferma e va avanti con un altro service impegnativo: lo screening della glicemia. In prossimità del 14 novembre giorno in cui si celebra la Giornata mondiale del diabete, il Lions Club “Fata Morgana” non poteva rimanere indifferente all’evento e, per il secondo anno consecutivo, ha organizzato nelle domeniche 11 e 18 novembre 2018, rispettivamente nella Piazza della Repubblica di Mazara del Vallo e nella Villa Comunale di Campobello, uno stand per il controllo glicemico il cui obiettivo era quello di sensibilizzare e informare l’opinione pubblica sul diabete, una malattia grave e diffusa la cui prevalenza è in continuo aumento. Entrambe le giornate hanno fatto registrare un considerevole successo superando di gran lunga il numero di screening preventivati.

120 milioni di persone nel mondo soffrono per difetti alla vista correggibili semplicemente grazie a un paio di occhiali, ma sono milioni quelli che non possono permetterseli. Da 15 anni il Centro Italiano Lions per la Raccolta degli Occhiali Usati porta avanti la sua campagna e grazie all’incessante lavoro di molti volontari ha raggiunto importanti traguardi Gli occhiali raccolti e donati aiutano a migliorare la qualità della vita di bambini e adulti a basso reddito in tutto il mondo, ma anche in Italia. Persone che, potendo vedere correttamente, potranno frequentare una scuola, vivere una vita produttiva nel lavoro e sostenere la propria famiglia. Sempre fedele al motto “We Serve” anche il Lions Club “Fata Morgana” ha abbracciato tale progetto e sta portando avanti la propria campagna di raccolta degli occhiali usati in eleganti e raffinati contenitori realizzati dagli      estrosi studenti del Liceo Artistico di Mazara del Vallo esposti nei principali negozi di ottica e farmacie di Mazara e Campobello e in occasione del Blue Sea Land nello spazio destinato al Club presso il Collegio dei Gesuiti.

Il Lions Club “Fata Morgana”, comunque, non si ferma mai e il 16 dicembre scorso in collaborazione con il Lions Club di Castelvetrano ha organizzato presso l’Hotel Admeto di Selinunte un torneo di burraco al quale hanno partecipato 18 coppie di giocatori. Al torneo ha fatto seguito un ricco apericena e la premiazione dei vincitori con dei graziosi premi generosamente offerti da alcune attività commerciali. I proventi del torneo sono stati devoluti al Service Cani Guida Lions il cui rappresentante distrettuale per il distretto 108YB è la dott.ssa Donatella Vernaccini, già socia del club di Mazara. Tale service è di estrema importanza perché si propone di addestrare e consegnare gratuitamente cani guida alle persone non vedenti in tutta Italia; impegno che si concretizza nell’espressione “dare due occhi a chi non vede”.

 

Il 30 dicembre 2018 in una delle casine natalizie collocate nella villa comunale di Campobello si conclude il 2018 del Lions Club “Fata Morgana” con il service “La pace nel Mediterraneo” nato dalla collaborazione di due associazioni di volontariato,Lions Club e Yalla, diverse nella forma, internazionale una e locale l’altra, ma molto simili nella sostanza; entrambe le associazioni pronte a rispondere ai bisogni altrui e votate all’amicizia hanno sottolineato la “dolcezza” dello stare insieme attraverso la vendita di dolci tipici maghrebini e siciliani preparati dalle volontarie delle due realtà associative il cui ricavato è stato devoluto in beneficenza.

Alla fine dei suddetti service il Presidente del Lions Club “Fata Morgana” Dott. Giuseppe Marino si è dichiarato profondamente soddisfatto dei traguardi raggiunti grazie alla generosità e allo spirito di collaborazione dimostrato dai soci nella realizzazione dei progetti per la comunità (Mary Gancitano).

Annunci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *