Le vallette (pentite) di Sanremo, che hanno lasciato la tv e cambiato vita

Che fine hanno fatto tutte le vallette di Sanremo che, dopo il Festival, hanno deciso di abbandonare il mondo dello spettacolo e cambiare vita? A distanza di anni dalle loro ultime apparizioni tv, hanno intrapreso percorsi inaspettati

vallette-pentite-sanremo

REDAZIONE, 07 FEB – Mancano solo una manciata di ore al debutto del Festival di Sanremo 2016, condotto anche quest’anno da Carlo Conti con la partecipazione di Gabriel Garko, nel ruolo di co-conduttore, e delle vallette Madalina Ghenea e Virginia Raffaele. Il noto mattatore Rai ha voluto accanto a sé due donne molto diverse tra loro ma simili nelle aspirazioni. Sia Madalina che Virginia, infatti, sognano di fare cinema e televisione. Ben inserite all’interno del mondo dello spettacolo, faranno di Sanremo una vetrina maestosa, in grado di lanciarle nell’olimpo delle dive. Molte delle donne che le hanno precedute, però, hanno fatto una scelta diversa. Negli anni, le vallette di Sanremo sono state decine. La stragrande maggioranza di queste donne – attrice, modelle, giornaliste e perfino principesse – sono rimaste a far parte del dorato mondo dello show business. Il palco del Festival di Sanremo ha permesso loro di farsi conoscere e di acquisire una popolarità che resiste ancora oggi.

C’è un ristretto gruppo di ex vallette, però, che ha deciso di cambiare completamente strada. Abbiamo isolato i casi di 10 ex soubrette “pentite”, quelle che dopo il Festival hanno scelto di cambiare vita e abbondare il mondo dei lustrini. Che fine hanno fatto, dopo essere state le donne più ammirate dell’Ariston?

Gabriella-Carlucci

Gabriella Carlucci

L’ex conduttrice televisiva è stata l’unica presenza femminile di Sanremo nelle edizioni del 1988 e del 1990 accanto a Miguel Bosè. Sorella dell’affermata presentatrice Milly Carlucci, Gabriella ha goduto di un periodo televisivamente d’oro negli anni a cavallo tra il 1983 e il 1995. Nel 1994, forte delle due lauree conseguite – una in Lettere e l’altra in Lingue – Gabriella si iscrive al partito Forza Italia e nel corso delle elezioni del 2001, del 2006 e del 2007 viene eletta alla Camera. Dal momento in cui entra a far parte stabilmente della scena politica italiana, Gabriella lascia il mondo dello spettacolo. È tornata in tv saltuariamente, e non sempre per scelta. In diverse occasioni, infatti, si è scontrata con gli inviati della trasmissione tv “Le Iene”. La sua ultima candidatura alle Elezioni politiche italiane avviene nel 2013. In quell’occasione, però, non fu eletta al Parlamento.

CREATOR: gd-jpeg v1.0 (using IJG JPEG v62), quality = 75

Edwige Fenech

Nata nel 1948, Edwige Fenech approdò a Sanremo nel 1991, quando aveva 43 anni. Accanto a lei sul palco dell’Ariston ci fu l’attore e produttore cinematografico Andrea Occhipinti. Procace e conturbante, è stata una delle icone della commedia sexy all’italiana. Sono 71 i film – molti dei quali sexy – all’interno dei quali recita fino al 1988. Stanca di interpretare determinati ruoli, decide di distaccarsi dal lavoro di fronte alla macchina da presa e diventa produttrice televisiva e cinematografica negli anni 90. Sono 8 i film per il cinema che ha prodotto fino a oggi, e 22 le serie televisive. Nella sua vita privata, ci sono state due relazioni importanti: una, durata 11 anni, con il regista e produttore Luciano Martino, l’altra con Luca Cordero di Montezemolo, durata 18 anni.

Claudia Koll

Claudia Koll

Claudia Koll è stata una musa di Tinto Brass, prima di cambiare radicalmente stile di vita. Diventata famosa con la pellicola “Così fan tutte”, viene convocata nel 1995 da Pippo Baudo per il ruolo di valletta del Festival di Sanremo. Quel ruolo fu fondamentale per la sua carriera, perché le consentì di cambiare il tenore delle sue partecipazioni a film e serie tv. Sul palco dell’Ariston, infatti, Claudia mostrò il lato più rassicurante della sua personalità, quello più lontano dalla bomba sexy che il pubblico era abituato ad ammirare sullo schermo. Ciò le permise di partecipare a una serie di fortunate serie per la televisione. La conversione che la spinge a cambiare vita avviene nel 2002, quando la Koll ha 37 anni. Claudia divenne una fervente cattolica e, nel 2005, abbandonò definitivamente il mondo dello spettacolo per dedicarsi al suo impegno da religiosa. Negli anni ha partecipato a numerose missioni umanitarie e nel 2005 ha fondato la Onlus “Le opere del padre” che aiuta le persone afflitte da particolari sofferenze fisiche e psicologiche. Quell’impegno le ha consentito anche di riallacciare i rapporti con suo padre, che scelse di avere con sé nel ruolo di vice direttore dell’associazione in questione. Prima della riappacificazione voluta dalla “nuova Claudia”, i due erano stati lontani per molti anni.

55° Festival della canzone italiana- seconda serata

Federica Felini

Modella lombarda, Federica fu scelta nel 2005 per partecipare al Festival di Sanremo, nell’edizione condotta da Paolo Bonolis. Fu Sonia Bruganelli, moglie del conduttore, a volerla sul palco. Ancora sconosciuta, non acquisì una fortissima popolarità grazie alla celebre kermesse canora e, terminato Sanremo, finì gradualmente nel dimenticatoio. Da quella volta all’Ariston, in tv si sono perse le sue tracce. Nel corso dello stesso anno, però, Federica tentò la carriera musicale: ha inciso due singoli, uno nel 2005 e l’altro nel 2006, poi su di lei è calato il sipario.

Aleandro Baldi

Cannelle

Modella francese nata nel 1959, Cannelle debuttò a teatro quando era ancora giovanissima. Aveva 25 anni quando, dopo aver girato il mondo e calcato diversi palchi, arrivò in Italia dove lavorò principalmente come modella, partecipando a una serie di fortunati spot per la televisione. Era il 1995 quando Pippo Baudo la volle con sé sul palco di Sanremo ma, dopo circa un anno, a causa di un pesante episodio di razzismo, lasciò Milano e si trasferì in Abruzzo. È qui che la sua vita cambia radicalmente. Cannelle scelse di abbandonare il mondo dello spettacolo per tentare la carriera di imprenditrice. Acquistò un terreno che precedente era stato di proprietà di una nota azienda olearia. Oggi, proprio all’interno del possedimento che comprò all’epoca, vive producendo olio biologico.

Beppe Grillo

Fiorella Mari

Nata Fiorella Colpi, la Mari è un’attrice italiana. Aveva già all’attivo più di 10 film quando, nel 1957, approdò a Sanremo nel ruolo di valletta accanto al conduttore Nunzio Filogamo. Quell’edizione del Festival fu sfortunata per una delle vallette presenti sul palco. Marisa Allasio, che affiancava la Mari e Nicoletta Orsomando, fu costretta a rimanere dietro le quinte per tutta la durata della serata finale, a causa delle troppe gaffe commesse sul palco. La donna fu fatta rientrare in scena solo in occasione della premiazione dei vincitori, che furono Claudio Villa e Nunzio Gallo con la canzone “Corde della mia chitarra”. Nel 1959, due anni dopo il Festival, Fiorella si ritirò dalle scene.

……………. Continua a leggere …………..

http://tv.fanpage.it

[useful_banner_manager banners=29 count=1]

 

Un pensiero riguardo “Le vallette (pentite) di Sanremo, che hanno lasciato la tv e cambiato vita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: