La scrittrice Silvana Grasso “cattura” il pubblico di Campobello alla presentazione del libro «Solo se c’è la Luna»

L’incontro culturale è stato promosso dall’Amministrazione comunale 

CAMPOBELLO, 07 MAR – Un romanzo forte, toccante, ricco di evocazioni e di provocazioni. È stato presentato ieri, nella suggestiva e raccolta cornice dell’ex chiesa dell’Addolorata a Campobello di Mazara, «Solo se c’è la Luna», l’ultimo libro di Silvana Grasso edito da Marsilio. Alla presenza di un pubblico attento e coinvolto, la vulcanica scrittrice catanese, con la sua verve ha saputo immediatamente catturare i presenti, rendendosi protagonista di un pomeriggio di grande cultura. A dialogare con l’autrice è stata la studiosa mazarese Maria Pia Sammartano, che ha così introdotto la presentazione del libro: «Il romanzo nasce come l’acqua cheta, che poi all’improvviso sfocia in un vortice di passione, di eros…». In «Solo se c’è la Luna» Silvana Grasso tocca, infatti, temi importanti, quali la vita, la morte, l’amore e la sensualità, raccontandoli in chiave mitica attraverso la storia di Luna e Gioiella. Un racconto, che già durante la presentazione del libro, è arrivato dritto all’anima di tutti i presenti. «Oggi – ha affermato il sindaco Giuseppe Castiglione – la nostra città ha avuto l’occasione di conoscere Silvana Grasso, una straordinaria scrittrice siciliana di grande potenza comunicativa, che è stata letteralmente capace di affascinare tutti noi, suscitando interesse e curiosità verso il suo romanzo, che tra l’altro è candidato a importanti premi nazionali, quali il premio Campiello e il premio Strega».
La lettura dei brani è stata affidata al giovane mazarese Brian Randazzo. L’incontro culturale è stato promosso dall’Amministrazione comunale di Campobello a cura dell’assessore Antonella Moceri.

[redazione]

[useful_banner_manager_banner_rotation banners=7,21 interval=1]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: