I cento anni di don Probo, il sacerdote vedovo con sette figli (di cui quattro preti)

Oggi 4 giugno festeggiamenti a Rimini per lui, decano della Diocesi con una storia veramente incredibile quella di don Probo Vaccarini, sacerdote di 100 anni di cui la Diocesi di Rimini si prepara a festeggiare il centenario nella Basilica Cattedrale oggi 4 giugno. Don Probo si è fatto prete a 69 anni, nel 1988, dopo essere rimasto vedovo e aver messo al mondo sette figli, tre femmine e quattro maschi, a loro volta sacerdoti.

I cento anni di don Probo: vedovo, padre, sacerdote

Nato il 4 giugno 1919, don Probo partecipò nel 1942 alla Campagna di Russia. Tornato a Rimini, terminò gli studi e si sposò a 33 anni con Anna Maria Vannucci. I suoi quattro figli maschi sono tutti sacerdoti della Chiesa Cattolica: don Giuseppe e don Giovanni sono inseriti nel servizio alle parrocchie della Diocesi (don Giuseppe nella zona di Misano Monte e Misano Mare), dopo aver prestato servizio per un tempo anche nella Missione Diocesana in Albania. Don Gioacchino fa parte della Piccola Famiglia dell’Assunta, più conosciuta come Comunità di Montetauro. Don Francesco è sacerdote diocesano a Terni.

Rimasto vedovo, don Probo ha iniziato prima il percorso da accolito, poi quello diaconale. Infine, sostenuto anche dai figli, ha intrapreso il passo verso il sacerdozio. L’8 maggio 1988 è stato ordinato presbitero dal vescovo Giovanni Locatelli. Discepolo di padre Pio da Pietrelcina (al quale ha condotto tanti riminesi), don Probo presta servizio ancora oggi e da oltre 25 anni nella parrocchia di San Martino in XX.

Oggi a presiedere la messa ci sarà il vescovo di Rimini monsignor Francesco Lambiasi.

 www.today.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: