Castelvetrano. “Settimana UNESCO di Educazione alla Sostenibilità – Agenda 2030”

FUORI DALLA PLASTICA: UN PERCORSO DA COSTRUIRE OLTRE 100 INIZIATIVE IN TUTTA ITALIA!

REDAZIONE, 24 NOV – Organizzato dal Club per l’UNESCO di Castelvetrano Selinunte in collaborazione con “Pandorathon” – Polo di Sviluppo Turistico Integrato, Lions club di Castelvetrano, Istituti comprensivi “l. Capuana -G.Pardo” e “L. Radice Pappalardo”  Castelvetrano,I.S.S.I.T.P. “G.B. Ferrigno Castelvetrano, con il patrocinio della Pro loco Selinunte, si è avviata anche nella nostra città la “Settimana UNESCO di Educazione alla Sostenibilità – Agenda 2030”,con la presentazione di iniziative previste in un progetto dal titolo CREARE UN MONDO A COLORI, che verrà sviluppato nel corso dell’anno scolastico 2018/19.

“Intraprendere il cammino dello sviluppo sostenibile richiederà una profonda trasformazione del modo in cui pensiamo e agiamo”, queste le parole d’apertura del manuale “Educazione agli Obiettivi per lo sviluppo sostenibile”.

Per diventare agenti attivi del cambiamento, “cittadini della sostenibilità”, gli individui hanno bisogno di conoscenza, abilità, valori e attitudini che li rendano più forti in vista dei necessari futuri cambiamenti.

L’Educazione allo sviluppo sostenibile (Ess) richiede la necessità di creare contesti di apprendimento e di insegnamento interattivi incentrati sull’allievo. I futuri “cittadini della sostenibilità” devono affrontare un processo d’istruzione tramite l’apprendimento di competenze vaste, in grado di includere elementi cognitivi, affettivi, intenzionali e motivazionali. Tra questi differenti strumenti spiccano le cosiddette “competenze chiave”, vale a dire “competenze trasversali necessarie a tutti i discendenti di ogni età e parte del mondo (sviluppate ad appropriati livelli per ogni fascia d’età)”.

Il progetto CREARE UN MONDO A COLORI, tenendo conto dei principi su esposti, nello specifico, contiene obiettivi di acquisizione di conoscenze, temi e attività e ne descrive la realizzazione a vari livelli. Il progetto,suddiviso in step,sarà realizzato dal 19 novembre 2018 a fine maggio del 2019.

Il primo step, in concomitanza alla Settimana UNESCO CNESA2030 (19-25 novembre 2018), prevede momenti di informazione e formazione, organizzando incontri nelle scuole aderenti con esperti del settore;

Il secondo step, da dicembre 2018 ad aprile 2019, riguarderà “Ritrasformiamoci”, progetto di riciclo e riuso con elemento di elezione “la plastica” (creazione di oggetti). Lo step si concluderà con una campagna di sensibilizzazione, con mostra di oggetti realizzati dagli studenti delle scuole aderenti;

Il terzo step,“PERCHE’ RICICLO…?”, studio della filiera sulla differenziata,  in programma per l’inizio del mese di maggio 2019, prevede visite guidate presso aziende di riciclo presenti nel territorio;

Lo step finale, fine maggio 2019, si concluderà con un seminario intitolato“Lo stato dell’arte, dove andare? … Fra Sostenibilità e Opportunità”.

Il Club per l’Unesco di Castelvetrano Selinunte,che con orgoglio continuo a rappresentare, – dichiara il Presidente Nicolò Miceli – si è sempre mosso per valorizzare, promozionare e tutelare il proprio territorio, attenzionando tutte le campagne di sensibilizzazione atte a migliorare il nostro quotidiano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: