Castelvetrano. In cantiere la 3^ edizione del Concorso oleario “ L’Olio delle contrade ”

REDAZIONE, 05 FEB – L’ASPROL SELINUNTE-associazione produttori olio, in collaborazione con la Comunità del Cibo “Olio Nocellara del Belice”, la sezione di Castelvetrano e dell’agro selinuntino della condotta di Trapani di Slow Food, l’Associazione Assaggiatori Qualificati Slow Food di Olio , la Soat di Sciacca e con il patrocinio dell’associazione Proloco Selinunte-Castelvetrano indice la 3^ edizione del Concorso oleario “ L’OLIO  DELLE CONTRADE”. Il concorso, che non vuole avere la pretesa di premiare il migliore olio extravergine di oliva del territorio selinuntino, prioritariamente si propone: di valorizzare i migliori oli extravergine di oliva prodotti nel territorio Selinuntino, per favorirne la conoscenza della loro caratterizzazione e tipicizzazione; di stimolare gli olivicultori e frantoiani al miglioramento della qualità del prodotto; di favorire il consumo consapevole ed un uso appropriato dell’olio extravergine di oliva; di riconoscere l’importanza dell’olivicultura nella tutela e conservazione del paesaggio rurale che è storia del nostro territorio.

 

 

Il concorso premia l’olio e contemporaneamente vuole riconoscere l’importanza socio-economica e culturale delle aziende olivicole che operano nel territorio Selinuntino (area di produzione della DOP  ) , nonché individuare e premiare quelle aziende che operano secondo criteri della “Buona Pratica Agricola”; pertanto il concorso si suddivide in due sezioni: L’olio delle contrade (con due categorie :olio extravergine ed olio biologico);Paesaggi della  “ Buona Pratica Agricola”.

 

 

 

 

Possono partecipare al concorso gli olivicoltori produttori di olio “Nocellara del Belice” “Cerasuola” o “Biancolilla” in proprio , singoli o associati , le cui aziende ricadono nel territorio selinuntino in particolare Campobello di Mazara, Castelvetrano, Santa Ninfa, Partanna, oltre Mazara del Vallo ,Gibellina, Salemi , i centri presenti lungo il  tratto meridionale del fiume Belice, Menfi e Sciacca.

Gli oli extravergini devono essere riconosciuti tali in base ai parametri stabiliti dalla normativa vigente ed, in particolare, devono rispettare le norme contenute nel Reg. CE 796/2002 e successive modifiche.

Il campione ( due da ½ litro ciascuno) sarà accettato solo dopo la verifica della regolarità della domanda di partecipazione al concorso.

Nella sezione biologica possono partecipare anche i produttori  che non hanno trattato gli ulivi da almeno cinque anni anche se non certificato.

I partecipanti dovranno far pervenire all’ASPROL SELINUNTE tramite posta elettronica all’indirizzo: asprolselinunte@gmail.com o telefonando alla segreteria organizzativa (3493792187) la manifestazione d’interesse a partecipare al concorso, ad essi verrà inviato il modulo di  domanda di partecipazione predisposta dal Comitato Organizzatore, la dichiarazione sostitutiva e copia del regolamento .

Il termine di presentazione delle domande scade il 10 Marzo 2019 .

I campioni di olio non utilizzati  verranno ceduti in beneficenza ad associazioni  di volontariato (Banco Alimentare, C.R.I. e similari).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *