Castelvetrano. Conferenza sul cyberbullismo presso l’Istituto Ferrigno

REDAZIONE, 05 MAG – Nell’ambito del progetto legalità “Cento passi di libertà”, giovedì 3 maggio presso l’Aula Magna dell’Istituto Superiore “G.B. Ferrigno” di Castelvetrano si è svolta una conferenza dal titolo “Social e Digital tra rischi e opportunità” in cui è intervenuto il dott. Umberto Macchi, considerato uno dei massimi esperti di comunicazione digital e social in Italia, nonché autore di vari libri.

Nella conferenza sono stati coinvolti circa 300 alunni del primo biennio e delle classi terze dell’Istituto. Macchi ha trattato con competenza temi quali il cyberbullismo, i profili falsi, le fake news, ponendo l’accento sui vari tipi di social network, sottolineandone le caratteristiche e le differenze in termini di sicurezza per l’utente. Tra le altre cose, utilizzando il computer ha fatto vedere come è possibile impostare delle restrizioni di sicurezza su facebook in modo da potersi difendere da eventuali atti di cyberbullismo e tutelare la propria privacy.

I temi trattati hanno suscitato l’interesse degli studenti che sono intervenuti ponendo numerose domande.

Durante la conferenza, alcuni studenti hanno letto dei brevi racconti e delle poesie personali sul bullismo o cyberbullismo, frutto del percorso educativo-didattico previsto dal progetto che ha impegnato tutte le classi in varie attività svolte nel corso del secondo quadrimestre, al fine non solo di informare i giovani dei pericoli che corrono utilizzando internet ma soprattutto di farli riflettere sui propri comportamenti ed educarli al rispetto degli altri e alla legalità.

Umberto Macchi ha, infine, sottolineato quali sono le opportunità fornite dalla cultura digitale, proiettando gli studenti in un futuro non troppo lontano in cui la tecnologia sarà ancora più presente e cambierà radicalmente la società e il mondo del lavoro.

La conferenza si è conclusa con la distribuzione a tutti gli studenti dei libri scritti da Macchi, “I segreti di Facewood”, “La crisi al tempo delle mele” e “La conversione, questa sconosciuta”omaggiati dalle aziende che hanno sostenuto l’evento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: