Carta del docente, i soldi residui vanno spesi. Ecco la data limite

Conservare i soldi della carta del docente non è possibile. Il borsellino elettronico detenuto dai docenti non può contenere somme oltre un certo periodo. Molti docenti ignorando la scadenza detengono somme che vanno dai 500 ai 1.000 euro.

È bene che sappiano di avere l’obbligo di spendere, entro il prossimo 31 agosto, i residui del bonus 500 euro riferiti all’anno scolastico 2018/19: se entro quella data, le somme restanti non saranno spese, nei giorni seguenti l’amministrazione provvederà a cancellare il corrispettivo (con modalità automatica).

Ovviamente, l’indicazione di spendere i soldi residui entro i prossimi sei mesi, riguarda solo gli interessati, quindi gli insegnanti di ruolo delle scuole statali, ma anche i neo immessi in ruolo o con contratto part time.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: