Campobello. Votata in consiglio l’istituzione della Consulta Agricola Comunale

Il regolamento costitutivo è stato approvato dal Consiglio comunale su proposta della 3ᵃ Commissione consiliare. Soddisfazione dell’assessore all’Agricoltura Valentina Accardo

Valentina Accardo

REDAZIONE, 29 MAR – L’Amministrazione comunale di Campobello istituirà la Consulta agricola comunale. Lo annuncia con soddisfazione l’assessore all’Agricoltura Valentina Accardo, commentando l’approvazione del regolamento costitutivo dell’importante organo consultivo, avvenuta ieri durante i lavori del Consiglio comunale. Il regolamento è stato redatto dalla terza commissione consiliare “Affari legali, istituzionali e Servizi”, con l’obiettivo di dare vita a un organismo consultivo e rappresentativo demandato a esaminare e affrontare le principali problematiche del comparto agricolo locale, cercando al contempo di valorizzare e promuovere il territorio e i prodotti della terra. La consulta, inoltre, avrà la facoltà di acquisire il parere di esperti del settore al fine di recepire suggerimenti per superare le criticità delle aziende campobellesi. «Considerato che il nostro territorio è basato su un’economia quasi esclusivamente agricola, che sta peraltro attraversando una grave crisi economica –

Mariella Tripoli

spiega il consigliere comunale Mariella Tripoli, proponente del Regolamento all’interno della Commissione consiliare di cui è stata presidente – ho ritenuto necessario proporre all’Amministrazione comunale l’istituzione della consulta agricola al fine di favorire un confronto costruttivo tra politica, associazioni di categoria e portatori di interesse, volto prevalentemente a promuovere la qualità dei nostri prodotti e di conseguenza tutto il nostro territorio».

«L’Amministrazione comunale – aggiunge l’assessore Valentina Accardo – si è più volte interessata e prodigata per affrontare le diverse problematiche che interessano le aziende agricole campobellesi e questo strumento ritengo rappresenti un’importante opportunità proprio per concertare tutte le iniziative volte a sostenere questo fondamentale settore della nostra economia locale».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: