Campobello. Plessi “Pirandello” e “S. G. Bosco”: al via i lavori di adeguamento

LAVORI DI ADEGUAMENTO DELL’IMPIANTO ANTINCENDIO E QUELLI DI RIPRISTINO DEI BAGNI DELLA PALESTRA

Inizieranno oggi i lavori di ripristino dell’impianto antincendio del plesso Pirandello e quelli di manutenzione straordinaria dei bagni della palestra dell’istituto “S. Giovanni Bosco” avviati dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Castiglione con i contributi stanziati dal Ministero dell’Interno “per la messa in sicurezza del patrimonio comunale” nell’ambito della legge di bilancio 145 del 2018.

Nell’ambito di tale decreto il Comune di Campobello ha infatti ottenuto il contributo di 100mila euro, somma che la Giunta, con deliberazione n. 74 del 16.04.2019, ha deciso di destinare alla messa in sicurezza degli impianti dei due edifici scolastici.

Per quanto riguarda, in particolare, il plesso “S. Giovanni Bosco”, gli interventi consisteranno nella messa a norma impiantistica ed igienico sanitaria dei bagni e degli spogliatoi della palestra, con il rifacimento delle pavimentazioni, la sostituzione degli impianti idrici e di quelli sanitari, la realizzazione di servizi per diversamente abili, il rifacimento delle tinteggiature murali e la sostituzione degli infissi interni.

Nel plesso “Pirandello” saranno invece eseguite opere volte al ripristino della funzionalità dell’impianto antincendio, adeguandolo alle nuove normative in materia di sicurezza.

A progettare gli interventi è stato l’arch. Rosa Isgrò, tecnico comunale, che svolgerà anche i ruoli di RUP e di direttore dei lavori, mentre ad eseguire le opere sarà l’impresa “G.R.M. Costruzioni srl” di Alcamo, aggiudicataria dell’appalto.

«Nonostante i tempi strettissimi dettati dal decreto – dichiarano il sindaco Castiglione e l’assessore ai lavori pubblici Valentina Accardo – siamo riusciti ad avviare i lavori nel rispetto del termine perentorio fissato dal Ministero per il 15 maggio e abbiamo già ottenuto il 50 percento del finanziamento. Ciò è stato possibile grazie al meticoloso lavoro dello staff dei Lavori pubblici di cui è responsabile l’arch. Maurizio Falzone. Trattandosi di un finanziamento ministeriale finalizzato in via esclusiva alla messa in sicurezza di strutture comunali, abbiamo deciso di destinare queste somme ad alcune opere che consentiranno di rendere ancora più sicure e funzionali le nostre scuole, migliorando così sempre di più le condizioni degli ambienti in cui trascorrono gran parte del loro tempo i nostri bambini».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: