Campobello. L’opposizione: È preciso dovere di una buona amministrazione abbattere quelle barriere ambientali che impediscono una relazione libera tra bambini con o senza disabilità;

I sottoscritti Consiglieri Comunali Sabina Lazzara, , Tommaso Di Maria  Gaspare Passanante,  Maria Tripoli, Giacomo  Gentile, Rosaria Stallone sottoscrivono e comunicano alla città il presente documento, e intendono proporre al Consiglio Comunale la Mozione Consiliare secondo quanto di seguito specificato.

Premesso che La Regione Siciliana ha pubblicato un avviso pubblico del 08/08/2019 con il fine di promuovere sui territori comunali l’organizzazione di parchi giochi inclusivi, intesi come quei parchi giochi in cui le strutture ludiche, i percorsi, i servizi presenti e tutti gli altri componenti l’area sono scelti in funzione di utilizzo possibile contemporaneamente sia da bambini normodotati che disabili. L’ammontare delle risorse regionali destinate ai progetti finanziati al presente avviso è complessivamente pari a € 3.825.000,000. L’istanza di partecipazione deve essere presentata entro le ore 12 del giorno 31.10.2019

Stante che

E’ diritto dei bambini disabili poter fruire dei parchi pubblici e giocare senza essere esclusi a causa di giochi inadeguati e/o barriere architettoniche

Con il gioco i bambini imparano il rispetto delle regole, ad accettare i propri simili sia per via dei loro pregi che difetti, imparano a stare insieme ed a relazionarsi, perché poi da grandi vivranno in una società e non da soli;

È preciso dovere di una buona amministrazione abbattere quelle barriere ambientali che impediscono una relazione libera tra bambini con o senza disabilità;

Un parco giochi inclusivo è un luogo in cui i bambini con abilità e capacità diverse possono giocare insieme, interagire tra loro e utilizzare insieme tutti i giochi installati nel parco diminuendo di fatto le distanze che possono venirsi a creare di fronte alle diversità;

Vista la mancanza nel nostro Comune di parchi giochi inclusivi ed accessibili a tutti .

 l’obbligo in capo alla amministrazione pubblica di garantire il diritto sancito dalla convenzione sui diritti dell’infanzia.

La Convenzione sui diritti dell’infanzia sancisce il gioco come un sacrosanto diritto per tutti i bambini.

premesso tutto ciò si impegna Il Sindaco e la Giunta a predisporre un progetto idoneo corredato ovviamente di tutta la documentazione necessaria, finalizzato alla partecipazione al bando entro i termini di cui sopra e ottenere dalla Regione il contributo per la modificazione dell’area parco gioco idonea a ricevere le modifiche per l’inclusione. In subordine ad attivarsi per la predisposizione di un piano per la dotazione di giochi per bambini disabili nei parchi giochi/giardini/ aree gioco del territorio comunale al momento totalmente assenti sul territorio comunale.

Sperando che l’amministrazione si attivi  a redigere un progetto idoneo entro i termini stabiliti

Campobello di Mazara 29 settembre 2019

Nota – Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di Campobellonews.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: