Campobello. L’Amministrazione Comunale aderisce al “Patto dei sindaci per il clima e l’energia”

L’iniziativa dell’UE ha l’obiettivo di impegnare i Comuni all’adozione di azioni concrete per ridurre le emissioni di anidride carbonica entro il 2030

REDAZIONE, 08 FEB – L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Giuseppe Castiglione ha aderito al “Patto dei Sindaci per il clima e l’Energia” stilato dall’Unione Europea allo scopo di raggiungere gli obiettivi fissati dalla stessa per il 2030, adottando azioni concrete al fin di ridurre le emissioni di anidride carbonica.

A seguito della deliberazione del Consiglio comunale di Campobello, avvenuta nella seduta del 29 dicembre 2018, nei giorni scorsi, il Sindaco ha infatti sottoscritto il documento ufficiale che impegna il Comune ad adottare azioni concrete al fine di ridurre sul proprio territorio di almeno il 40% le emissioni di CO2 entro il 2030, accrescendo la propria resilienza e adattandosi agli effetti del cambiamento climatico.

Al fine di raggiungere tali obiettivi, l’autorità locale in particolare si impegna a realizzare un inventario di base delle emissioni e una valutazione dei rischi e delle vulnerabilità indotti dal cambiamento climatico, presentando un Piano d’azione per l’energia sostenibile ed il clima (PAESC) entro due anni dalla data della decisione del Consiglio Comunale, da sottoporre a verifica e monitoraggio biennale.

L’adesione al “Patto dei Sindaci” rappresenta dunque uno strumento molto importante per garantire alle generazioni future un contesto stabile dal punto di vista ambientale, sociale ed economico, costruendo territori più sostenibili, attraenti, vivibili e resilienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *