Campobello. l’Amministrazione Comunale a caccia di “Talenti”

La ricerca è rivolta ai cittadini che si sono distinti in ambito culturale, artistico, sportivo, scolastico, universitario, sociale e dell’imprenditoria dal 1° gennaio 2015 al 31 ottobre 2019
L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Castiglione indice la prima edizione della manifestazione “Talenti di Campobello”, iniziativa che si propone di riconoscere il merito a quei cittadini campobellesi che si sono contraddistinti in ambito culturale, artistico, sportivo, sociale e dell’imprenditoria.
Valorizzando le tante eccellenze del territorio, che in questi ultimi anni si sono distinte nei diversi ambiti, apportando lustro e prestigio alla città di Campobello, il premio “Talenti” vuole rappresentare anche uno stimolo nei confronti della cittadinanza e, soprattutto, dei giovani a procedere nella strada dell’impegno, della creatività e della laboriosità.
Il premio, meramente onorifico, consisterà nella consegna di una pergamena recante la motivazione dell’onorificenza stessa e sarà conferito durante una cerimonia pubblica di cui saranno resi noti la data e il luogo attraverso comunicato stampa.
Ogni cittadino, che, nel corso del mandato del sindaco Castiglione e, in particolare, durante il periodo compreso tra il 1° gennaio 2015 e il 31 ottobre 2019, si sia distinto in ambito culturale, artistico, sportivo, scolastico, universitario, sociale e dell’imprenditoria, conseguendo risultati di particolare rilievo, potrà dunque presentare la propria candidatura, compilando l’apposito modello pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Campobello, all’indirizzo www.comune.campobellodimazara.tp.it, e presentandolo all’ufficio di protocollo del Comune, in via Mare n.2, oppure trasmettendolo via PEC all’indirizzo di posta elettronica protocollo.campobellodimazara@pec.it, entro le ore 13 del 29 novembre 2019.
Nell’istanza, in particolare, oltre al nome e al cognome del candidato, dovranno essere specificati l’ambito di riferimento e una circostanziata motivazione per la quale potrebbe essere conferito l’attestato.
Le candidature saranno poi valutate da un’apposita commissione nominata e presieduta dal sindaco Giuseppe Castiglione e di cui faranno parte anche l’assessore comunale alla Cultura Nino Accardo, il dirigente del settore dei servizi socio-culturali, dott.ssa Rosaria Giorgi e l’ex assessore comunale Lillo Dilluvio, che aveva promosso l’iniziativa nel corso dello svolgimento del suo mandato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: