Campobello: Il Consiglio comunale approva all’unanimità la Condivisione del P.U.D.M.

seduta consiglio comunale 13.08.2015Campobello,1 OTT.-  Il Consiglio comunale di Campobello di Mazara, riunitosi stamattina in seduta ordinaria, ha approvato all’unanimità dei presenti la Condivisione del P.U.D.M. (Piano di utilizzo del Demanio marittimo), documento di pianificazione che individua le modalità di utilizzo del litorale marino e ne disciplina gli usi sia per le finalità pubbliche sia per le iniziative di tipo privatistico regolamentate mediante il rilascio di concessioni demaniali. L’iter tecnico-amministrativo che ha portato alla redazione da parte del Comune dell’importante documento, che rappresenta una sorta di “piano regolatore” per il demanio marittimo, è stato illustrato in aula dal dirigente ai Lavori Pubblici Salvatore Montalbano. A presentare il Piano è stato invece l’ing. Antonino Viviano, progettista incaricato, che ha redatto il progetto secondo la cartografia rilasciata dal sistema Informativo del Demanio della Regione Siciliana, rispondendo alle osservazioni  poste dalla II Commissione consiliare “Urbanistica, Sviluppo e Tutela del Territorio”. Hanno preso parte alla seduta anche il sindaco Giuseppe Castiglione e la Giunta comunale.

Dopo l’atto di condivisione approvato oggi da parte del Consiglio comunale, il P.U.D.M. sarà dunque inviato all’Assessorato Regionale Territorio e Ambiente per la sua approvazione e, successivamente, tornerà a essere esaminato dal Consiglio comunale per l’approvazione nelle linee amministrative.

«Campobello – dichiara il sindaco Giuseppe Castiglione – sarà uno dei primi comuni in tutta la Sicilia a dotarsi di un Piano di utilizzo del demanio marittimo. Uno strumento molto importante che garantirà un uso corretto del suolo pubblico demaniale, consentendo di regolamentare il rilascio delle concessioni. Un atto, dunque, fondamentale per lo sviluppo turistico delle nostre coste che potrà dare slancio e vitalità a tutto il sistema economico locale».

Il Consiglio comunale tornerà a riunirsi lunedì prossimo (5 ottobre), alle ore 15.30, per la trattazione dei restanti 4 punti all’ordine del giorno.

[useful_banner_manager banners=20,21 count=1]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: