Campobello. Arrestato 32enne per spaccio

REDAZIONE, 27 GIU – I Carabinieri della Compagnia di Mazara del Vallo con le sue stazioni ed equipaggi  dell’aliquota radiomobile, hanno svolto nella giornata di martedì 26 giugno 2018 un servizio mirato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, all’esito del quale è stato tratto in arresto Francesco Manzo, 32 enne originario di Castelvetrano per il reato di detenzione e coltivazione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

MANZO FRANCESCO

Il giovane è stato controllato dai Carabinieri della Stazione di Campobello di Mazara, guidati per lo specifico servizio dal Comandante della Stazione, luogotenente Vincenzo Bonura, e trovato in possesso di cento grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana pronta per essere immessa sul mercato illecito. Al momento del controllo, percepita nel Manzo una certa agitazione decidevano di approfondire gli accertamenti. In effetti, all’esito della perquisizione domiciliare, sono stati rinvenuti all’interno dell’abitazione, sette piante di canapa indiana di varia dimensione e il relativo materiale utilizzato per la coltivazione e spaccio dello stupefacente: quale lampade alogene ad alto voltaggio, ventilatore, concimi vari e bilancino di precisione. Il sequestro dello stupefacente ammonta a complessivi cento grammi di marijuana e sette piante di canapa indiana che, se fosse stata immesse sul mercato illecito, avrebbe fruttato oltre mille euro.

Al termine delle formalità di rito, il giovane è stato ristretto in regime di arresti domiciliari presso la sua abitazione, in attesa dell’udienza che verrà celebrata innanzi al Giudice del Tribunale ordinario di Marsala.

Lo specifico servizio, che ha avuto riscontri positivi in termine di controlli sul territorio, verrà ripetuto nei prossimi giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: