Campobello. A Michele Lupo il primo premio de “Il presepe più bello”

Seconda classificata Lea Guccione, terzo Giovanni Bono. L’iniziativa è stata promossa dall’Amministrazione comunale al fine di valorizzare l’arte presepiale espressione delle locali tradizioni

REDAZIONE, 31 GEN – Sono stati proclamati ieri, al Palazzo municipale di Campobello, i vincitori della 1ᵃ edizione del concorso “Il presepe più bello” indetto quest’anno dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Castiglione al fine di promuovere e di valorizzare l’arte presepiale, espressione delle locali tradizioni devozionali.

Dopo aver visionato e fotografato, durante il periodo natalizio, tutti i presepi in gara, la giuria presieduta dal Sindaco e di cui hanno fatto parte anche l’assessore Lillo Dilluvio, il vicesindaco Nino Accardo e le consigliere comunali Ninetta Pulaneo e Clotilde Balistreri, ha infatti scelto le prime tre opere considerate “più originali e creative”, tenendo conto della qualità artistica e delle difficoltà tecniche di realizzazione.

Al primo posto si è classificato Michele Lupo, a cui è stato assegnato un premio monetario di 400 euro. Il giovane campobellese, che da oltre 10 anni si cimenta nella realizzazione di presepi monumentali e che in passato ha già ricevuto diversi premi e riconoscimenti regionali, essendo stato anche nominato “Accademico del presepio Siciliano”, anche quest’anno, con grande maestria e cura dei dettagli, ha realizzato un’opera minuziosa e ricca di animazioni allestita su un piano di 30 metri quadri. Il presepe di Michele Lupo, realizzato con materiali naturali, ospitava circa 30 statue e conteneva diversi elementi meccanici, riproducendo in maniera fedele l’ambientazione voluta dalla tradizione religiosa.

Seconda classificata è stata invece Leonarda Guccione, a cui l’Amministrazione comunale ha assegnato un premio monetario di 200 euro “per aver realizzato con materiali naturali, quali sughero e legno, un presepe rurale molto armonioso, curato nei dettagli e fedele alla tradizione religiosa”.

“Molto originale e creativo” è stato infine considerato il presepe realizzato dall’artista campobellese Giovanni Bono, che nel terrazzo esterno della propria abitazione ha allestito un’opera interamente fatta di statue in tufo stilizzate realizzate dallo stesso artista. A Giovanni Bono è stato assegnato il premio di 100 euro.

«Quest’anno – hanno commentato il sindaco Castiglione e l’assessore Lillo Dilluvio – per la prima volta, abbiamo voluto dare vita a questa bella iniziativa al fine di sensibilizzare e incentivare le famiglie campobellesi a dare continuità alla significativa tradizione del presepe, prevedendo un premio simbolico per le creazioni considerate più belle e originali».

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *