Annunci

Alcamo. Banca Don Rizzo: I soci al voto per aderire al Gruppo Bancario Cooperativo ICCREA

ALCAMO (TP), 07 DIC. Si svolgerà domenica prossima, 9 dicembre, l’assemblea ordinaria e straordinaria dei soci di Banca Don Rizzo alla quale verranno sottoposte per l’approvazione le modifiche dello statuto per consentire l’adesione al Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea, in attuazione della delibera di orientamento già espressa dai soci il 28 maggio scorso ed in conformità alle leggi inerenti la riforma del credito cooperativo. L’assemblea si svolgerà alle ore 9:30 all’aula magna dell’Istituto tecnico statale “G. Caruso” di Alcamo.

Dopo la volontà espressa nel 2017, gli oltre 4 mila soci dell’istituto di credito voteranno quello che sarà un atto storico per la Banca e per lo sviluppo delle sue attività a beneficio di soci e territorio che conclude un percorso di rinnovamento, preservando al contempo la storia ed i tratti caratteristici della mutualità bancaria cooperativa.

Sergio Amenta, presidente Banca Don Rizzo

“L’adesione al Gruppo Iccrea rappresenta un traguardo storico – dichiara Sergio Amenta, presidente di Banca Don Rizzo – che consentirà alla nostra banca di contribuire alla nascita di un grande gruppo bancario cooperativo in Italia. Votando per l’adesione la Banca Don Rizzo sarà inserita in un sistema in grado di garantirle ulteriore solidità, consentendo investimenti e sinergie fino ad ora impossibili da realizzare. L’adesione al Gruppo permette in sostanza di continuare a fare meglio quello che la banca ha sempre fatto, ai fin dello sviluppo e del sostegno del territorio, preservando la storia, la natura e la vocazione cooperativistica dell’istituto bancario”.

Il costituendo Gruppo bancario Cooperativo Iccrea potrà contare, in Italia, sull’adesione di 142 BCC, che operano su 1738 comuni con una rete di 2647 filiali. Sarà fondato su una solida base sociale di 750.000 soci con più di quattro milioni di clienti, con un patrimonio netto di 11,5 miliardi di euro, un attivo di 148 miliardi, impieghi lordi per 93,3 miliardi e una raccolta diretta per 102,4 miliardi. Con questi valori e per il numero di BCC coinvolte, il Gruppo bancario Cooperativo Iccrea si avvia a diventare a tutti gli effetti la prima banca locale del Paese.

“Stiamo scrivendo un’ulteriore tappa del processo di sviluppo e rilancio di Banca Don Rizzo –

Direttore Generale BDR Antonio Pennisi

commenta Antonio Pennisi, direttore dell’istituto bancario  avviato tre anni fa con le azioni poste in atto dal Consiglio insediatosi a novembre 2015. Quello che si sta per concludere è stato un anno importante, con la conferma della capacità reddituale e patrimoniale della banca, con un risultato economico al 30/9/2018 che rileva un utile netto di circa 1,4 milioni di euro, confermando il raggiungimento e superamento degli obiettivi pianificati”.

La Banca Don Rizzo Credito Cooperativo della Sicilia Occidentale oggi conta oltre 4 mila soci, 50 mila clienti, 112 dipendenti, 19 filiali ed opera in oltre 40 comuni con una particolare presenza nel trapanese.

Annunci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: