Al Pirandello cerimonia conclusiva del progetto “Multikulturalità”

Il sindaco interviene alla cerimonia di chiusura  «Iniziativa di grande importanza formativa e umana»

Foto progetto Multikultura

CAMPOBELLO, 17 APR – «La globalizzazione rappresenta una grande opportunità di incontro e di scambio tra culture diverse, ma è anche una sfida che impone ogni giorno alle giovani generazioni di ampliare i propri orizzonti linguistici e conoscitivi. Un ruolo fondamentale in tal senso è svolto dalla scuola, oggi sempre più aperta a iniziative come questa che rappresentano una grande fonte di arricchimento culturale e umano». Ѐ stato questo l’intervento del sindaco Giuseppe Castiglione alla cerimonia di chiusura del progetto internazionale “Multikulturalità” che si è tenuta, ieri pomeriggio, nell’aula magna dall’Istituto comprensivo “L. Pirandello”.

Alla manifestazione hanno preso parte anche il vicesindaco Antonella Moceri e il presidente del Consiglio comunale Simone Tumminello.

Il dirigente scolastico Giulia Flavio ha illustrato obiettivi formativi e finalità culturali del progetto, che dal mese di ottobre ha visto impegnati 19 alunni di terza media in diverse attività volte al potenziamento della lingua inglese. In una prima fase, gli allievi hanno partecipato al concorso “Kangourou della lingua inglese” organizzato dall’ente certificatore Cambridge e da Mirabilandia. Successivamente hanno partecipato a un viaggio studio a Malta con l’obiettivo di approfondire la lingua. Referenti del progetto sono stati i docenti prof.ssa Maria Indelicato e prof. Maurizio Dara. La partecipazione all’attività formativa ha consentito agli alunni di raggiungere il livello B1 nella lingua inglese.

Durante la manifestazione di ieri alcuni alunni hanno raccontato l’esperienza del viaggio a Malta, proiettando un video con le immagini più significative. Il Sindaco e il Dirigente scolastico hanno consegnato ai ragazzi gli attestati finali del progetto.

«Multiculturalità –  ha spiegato il Dirigente scolastico – vuol dire innanzitutto capacità di uscire dai propri schemi mentali per entrare in quelli di altre culture. Un obiettivo importante che riteniamo di aver raggiunto attraverso questa esperienza mediante la quale i ragazzi hanno brillantemente coniugato studio e divertimento. Ringrazio genitori e alunni per aver contribuito, con la loro collaborazione, alla riuscita di questa importante esperienza formativa e umana».

[redazione]

[useful_banner_manager banners=7 count=1]

 

3 pensieri riguardo “Al Pirandello cerimonia conclusiva del progetto “Multikulturalità”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: